Avena e farina d’avena

con 211 commenti

avenaI fiocchi d’avena sono robusti cereali in grani in grado di resistere anche a condizioni misere del terreno, in cui altre coltivazioni non riescono a prosperare. I fiocchi contengono 389 calorie ogni 100 grammi e sono un’eccellente fonte di proteine, fibre dietetiche, diverse tipologie di vitamina B e manganese. Sono composti di un 66% di carboidrati, che includono 11% fibre dietetiche, 7% di grassi e 17% di proteine.

 

I fiocchi d’avena vengono resi sottili e piatti o frantumati in avena, oppure macinati in una farina fine, che proviene dai grani della pianta. I produttori la macinano direttamente dai grani; la farina d’avena può essere preparata attraverso la macinazione più fine dell’avena stessa.

 

Benefici per la salute dell’avena e della farina d’avena

  • Un consumo giornaliero di avena può abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, grazie al beta-glucano che contiene.
  • Ha un alto contenuto di carboidrati complessi e fibre solubili in acqua che migliorano i problemi di digestione lenta e stabilizzano i livelli sanguigni di glucosio.
  • I componenti antiossidanti dell’avena fanno sì che i radicali liberi non danneggino il colesterolo LDL, così da ridurre il rischio di disturbi cardiovascolari.
  • Accresce le difese immunitarie contro le infezioni.
  • L’avena e altri cereali integrali abbassano notevolmente il rischio di diabete di tipo 2.
  • Le fibre dei cereali integrali e della frutta proteggono dal cancro al seno.
  • È stata coltivata per duemila anni in varie regioni di tutto il mondo. Prima di iniziare ad essere consumata come un cibo, era utilizzata a scopi medici.

 

In cucina:

  • L’avena è perlopiù consumata come porridge, ma può essere usata anche nei prodotti da forno, come torte d’avena, biscotti d’avena e pane d’avena.
  • E’ anche un ingrediente di molti cereali da colazione, muesli e granola.
  • I prodotti cotti al forno fatti con l’avena mantengono la loro freschezza e umidità più a lungo rispetto a quelli prodotti con la farina di grano.
  • Se si vogliono prepare prodotti lievitati, è meglio mescolare la farina d’avena con la farina di grano.

 

Attenzione!

Anche se l’avena non contiene glutine, in rari casi è coltivata negli stessi campi del grano o dell’orzo e questi raccolti, a volte, contaminano l’avena con il glutine. Per questo motivo, coloro che soffrono di intolleranza al glutine dovrebbero prestare attenzione quando mangiano l’avena.

 

Fonti:

https://en.wikipedia.org/wiki/Oat
http://www.livestrong.com/article/258791-nutrition-information-for-oat-flour/
http://www.whfoods.com/genpage.php?tname=foodspice&dbid=54
http://www.medicalnewstoday.com/articles/270680.php

 

 

 

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese